"Sperimentare i Corpi Sottili" di Ambra Guerrucci

meditazione spiritualità benessere illuminazione federico bellini ambra guerrucci
.
Questa semplice quanto antica tecnica si rivela molto utile per percepire o vedere i propri corpi sottili. Non è detto che al primo esperimento si riescano a vedere i corpi sottili, ma non è difficile che percepiate delle sensazioni di calore, di fresco oppure delle piccole scosse alle mani. Se trovi difficoltà a sperimentare le energie non ti devi scoraggiare, ripetendo questo esercizio ogni giorno, per una settimana, aumenterai la sensibilità ed otterrai dei risultati.
.
Siediti comodo in una stanza della casa dove puoi rilassarti, lasciando fuori dalla porta tutte le preoccupazioni ed i problemi che ti hanno assillato durante la giornata. Siediti comodo, chiudi gli occhi e inizia a respirare lentamente e profondamente, osservando il tuo stesso respiro per rilassarti sempre di più. Quando ti senti pronto porta tutta la tua consapevolezza nel momento presente, porta le mani di fronte a te in modo che i palmi risultino uniti, come in posizione di preghiera. Strofina i palmi delle mani, inizialmente con delicatezza e poi sempre più vigorosamente. Tieni le mani di fronte a te, con i palmi l’uno di fronte all’altro, a una distanza di circa quattro o cinque centimetri. Chiudi gli occhi e focalizza l’attenzione sulle sensazioni che avverti. Le sensazioni che hai inizialmente provengono dallo strofinamento, ma appena queste decrescono avvertirai una sensazione più sottile che può esprimersi come calore, freschezza o una leggera pulsazione.
.
Ora sposta le mani verso una parete bianca, sempre nella solita posizione e con la stessa distanza, sfoca la vista guardando con uno sguardo d’insieme il muro e le mani, potresti vedere uno strato trasparente, di qualche centimetro, che avvolge le tue mani o vedere la luminosità, la stessa che si osserva guardando a lato di una fiamma. In seguito concentrati nello spazio tra le mani e osserva se l’energia sta aumentando. Potresti sentire l’aria tra le mani vibrare o percepire una palla d’energia. Gioca con la distanza tra le mani, aumentandola e diminuendola, osservando come mutano le sensazioni sperimentate. In fine inizia a muovere le mani sulla superficie del corpo fisico, mantenendo la distanza iniziale di quattro o cinque centimetri. In questa ultima fase stai toccando il primo dei tuoi corpi sottili e mentre lo fai osserva le sensazioni che emergono: potresti sperimentare una sensazione di formicolio, di calore, freschezza, pizzicore o anche vedere un’aura di luce o di colore.

Commenti

  1. Ciao, avrei una domanda, e mi piacerebbe sentire cosa ne pensate visto che sul web non si trova molto..

    Quando mi guardo allo specchio, (anche dal vivo ma mi è più difficile devo perderci parecchi minuti) se osservo qualche centimetro accanto al mio corpo, e cerco di guardare oltre il mio corpo, vedo una sottile luce di colore azzurro sarà spessa pochi centimetri. E' un bel colore, ed ho notato che non sono l'unico ad averlo, ad esempio l'ho visto su altre persone in spiaggia, già perché è difficile vederlo, devo fissare per qualche minuto è non è bello fissare le persone, in quel momento ero sdraiato e sono riuscito a vederlo, le persone erano davanti a me girate su un lato.

    E niente mi piacerebbe sapere che cosa vedo? è una semplice energia che abbiamo tutti? una volta la vidi anche intorno ad un pesce dentro un acquario, quindi non è una cosa solo umana......

    Un'altra cosa che osservo, molto curiosa...

    Se mi guardo allo specchio abbandonando lo sguardo, cioè, fissandomi ma allo stesso tempo rilassando lo sguardo, come se fissassi il vuoto nel mio viso, soprattutto concentrandomi sugli occhi, vedo il colore della mia pelle cambiare, inizio ad intravedere qualcosa di pazzesco (a me piace comunque). La mia faccia cambia come se si accendesse una lampadina, vedo il verde, il giallo e altri colori che non so descrivere. In altre parole e come se guardassi la mia foto del viso in negativo, non so se rendo l'idea.

    E come se non bastasse, se continuo ad osservare, non riesco per molto dopo un po gli occhi cominciano a lacrimare, vedo la mia testa da dietro, sembrerà assurdo ma è quello che vedo, al posto del viso vedo i capelli che sono dietro.

    E un'altra cosa che ho notato, è che i miei occhi cambiano, sembra che mi sorridano, è una bella sensazione, assurda e inspiegabile ma è bella.


    Sapete dirmi cosa potrebbe essere? Vi ringrazio a entrambi e a chiunque mi risponda. Ciao è buon lavoro ;O)

    RispondiElimina

Posta un commento